Description of the Municipality of Carloforte

(Italiano) Carloforte è un comune nella provincia di Carbonia-Iglesias. Sorge sull'Isola di San Pietro, nella zona sud-occidentale della Sardegna.

(Italiano) Carloforte è famosa per le sue coste: si alternano spiagge sabbiose, come La Bobba o Guidi, a stupende calette e insenature rocciose, come Cala Fico, dai fondali ricchi di pesci, paradiso per gli amanti delle immersioni. Le Colonne, due faraglioni alti 16 metri, si trovano lungo la costa, protetti come monumento naturalistico.
Il territorio conserva tracce del suo antico passato, come indica la presenza di alcuni nuraghi e dell'antico abitato di Inosim, antico nome dell'Isola di San Pietro. L'abitato nacque intorno all'VIII secolo a.C. per mano dei fenici. Sono state ritrovate anche numerose tracce sia del periodo fenicio che di quello punico, tra queste la necropoli a nord del paese.
La città di Carloforte nacque nel 1738, dopo che il re Carlo Emanuele III concesse l'isola ad un gruppo di famiglie originarie di Pegli, in Liguria, ma residenti a Tabarka, in Tunisia. I Tabarchini erano già presenti sull'isola dal '500 per sfruttare i banchi di corallo per conto dei Lomellini, signori di Pegli. Ma dopo due secoli la loro situazione si era fatta difficile, con il Bey di Tunisi che continuava a vessarli e li aveva ridotti quasi in schiavitù. Grazie all'intervento di Re Carlo III, si poterono trasferire formando il primo nucleo abitativo. Carloforte fu realizzata su progetto dell'architetto piemontese Augusto de la Vallée utilizzando totalmente il legno, ma dopo un disastroso incendio la città venne ricostruita in muratura. Il centro abitato odierno è stato costruito con uno schema urbanistico molto regolare, dato dall'attenta progettazione. Sono tanti i monumenti e i luoghi d'interesse che si possono visitare nel territorio: la Chiesa dei Novelli Innocenti, situata nella parte sud del paese, eretta sulle rovine di una chiesa del '200 per ordine di papa Gregorio IX in memoria di un naufragio, presso le coste di San Pietro, di due navi in cui perirono diversi bambini; la chiesa parrocchiale di Carloforte è invece dedicata a San Carlo Borromeo e fu costruita alla fine del '700, caratterizzata dall'inusuale campanile barocco; nel centro del paese è possibile visitare la Chiesa della Madonna dello Schiavo, che accoglie la statua venerata dai carlofortini esuli in Tunisia; a sud di Carloforte si erge infine la Torre San Vittorio, costruita a fine '700 in trachite locale come avamposto difensivo. Dalla fine dell'800 la torre ha subito modifiche strutturali ed è diventata Osservatorio astronomico.
Carloforte conserva tantissime tradizioni, religiose ed enogastronomiche. Le manifestazioni principali organizzate sono la festa della Madonna dello Schiavo, senza dubbio la più sentita dalla comunità Carolina; la festa di San Pietro, patrono dei pescatori e dell'omonima isola, che si tiene a fine giugno con una suggestiva processione a mare. Rinomato è il Girotonno, manifestazione culturale e gastronomica che si svolge nel periodo della mattanza dei tonni, tra la fine di maggio e l'inizio di giugno, con il prelibato pesce preparato in vari modi, tra sapori e profumi intensi.

Map of the municipality of Carloforte