Description of the Municipality of Calasetta

(Italiano) Calasetta è un comune della Sardegna nella provincia di Carbonia-Iglesias.

(Italiano) Calasetta sorge sull'isola di Sant'Antioco, collegata alla terraferma da un istmo e da un ponte, ed e soprannominata "la bianca" per via del colore predominante del centro storico. Il territorio è formato da coste alte e rocciose a ovest, e basse e sabbiose ad est. Le spiagge e le cale presenti sono numerose e di notevole bellezza: la Spiaggia Grande, la Spiaggia Le Saline o Salina, la Costa Nido dei Passeri con i scenografici tre Fariglioni, la Spiaggia Sottotorre (Sutta Tore) , la Cala Lunga. Calasetta è dotata di un porto turistico e per pescherecci, dal quale è possibile raggiungere Carloforte, unico centro abitato dell'isola di San Pietro, tramite collegamenti giornalieri. La cucina tipica locale è importante e in essa si sente l'influenza ligure, ma anche nord-africana, siciliana e sarda. Molto utilizzato il tonno fresco, insieme a farinate di ceci e zuppe di pesce.
La storia del territorio è antichissima, come testimoniano le domus de janas di Tupei, i resti di alcuni nuraghi quali il Sisineddu, S'Ega de Ciredu e Acqua Sa Murta, ed i resti degli insediamenti fenici, punici e romani rinvenuti nelle campagne del paese.
il centro abitato di Calasetta nacque per merito di un gruppo di tabarkini, provenienti dall'isola di Tabarka ma originari di Pegli, vicino a Genova, che colonizzarono la costa settentrionale dell'isola di Sant'Antioco per praticare nelle acque circostanti la pesca del corallo al servizio dei Lomellini, ricchi signori genovesi. Dopo varie vicessitudini i tabarkini rimasero nell'isola e negli anni seguenti arrivarono un gruppo di famiglie dal Piemonte. Il centro storico del paese è caratterizzato da case basse tinteggiate con calce bianca. Al suo interno è possibile visitare la chiesa di San Maurizio, eretta nel XIX secolo in stile barocco-piemontese. Il simbolo di Calasetta è la Torre Sabauda edificata dagli spagnoli nel XVII secolo, come punto di avvistamento delle imbarcazioni saracene. Calasetta ospita all'interno del ex mattatoio comunale, ristrutturato allo scopo, il Museo d'Arte Contemporanea, curato da Ermanno Leinardi, importante artista sardo. Il museo espone una vastissima collezione di opere di pittori contemporanei.
Calasetta è ricca di tradizioni che si riallacciano alle origini tabarchine. Le manifestazioni principali organizzate sono la festa della Madonna delle Grazie, nei primi giorni di luglio, la festa di San Maurizio, patrono del paese, e la festa di San Pietro e Paolo, il 29 giugno, con la processione fatta dai pescatori.

Map of the municipality of Calasetta