Description of the Municipality of Cossoine

(Italiano) Cossoine è un comune della Sardegna nella provincia di Sassari e si trova nella storica regione del Meilogu.

(Italiano) Il territorio di Cossoine conserva luoghi di importante interesse naturalistico, tra questi le numerose grotte naturali scavate nella roccia calcarea o vulcanica: in particolare si segnalano le grotte di Sa Ucca 'e su Peltusu, considerata una delle più grandi della provincia di Sassari, la grotta di Suiles e la grotta di Sa Ucca 'e Mammuscone, profonda 63 metri.
Nella zona sono presenti varie tracce del passato, come le domus de janas di Crastu de Fogu, Furrighesus, Rega, Sarò e Su Fronte. Sono presenti anche le tombe dei giganti di Padru Mores e Crastu 'e Fora, e numerosi nuraghi tra cui Accas, Addanas, Aidu, Alvu, Biancu, Edighinzos, Enas, Furraghes, Mandra Sas Erbas, Nieddu, Poltolu, S'Emis, Sas Ebbas, Sighi e Su Truppu. Di notevole interesse il sito di Corruoe, nel quale sono venuti alla luce i resti di un villaggio nuragico e di una villa romana.
Nel periodo medievale Cossoine faceva parte del Giudicato di Torres, per poi passare alla famiglia genovese dei Doria nel XIII secolo. In seguito Cossoine passò dal Giudicato di Arborea agli aragonesi attorno alla metà del XIV secolo. Il centro storico del paese risale al XV secolo, e oggi nell'abitato si trovano architetture religiose quali la chiesa tardo gotica di S. Chiara. Di notevole interesse la chiesa di Santa Maria Iscalas, edificio di età bizantina con una particolare pianta a croce, situata a pochi chilometri dal paese.
Le manifestazioni principali organizzate a Cossoine sono: la festa di San Sebastiano, con lo svolgimento della tradizionale "Ardia"; ad agosto si celebra la festa in onore di Santa Chiara, patrona del paese; tra la fine di agosto e l'inizio di settembre si svolge la festa in onore di Santa Maria Iscalas, presso l'omonima chiesa campestre.

Map of the municipality of Cossoine