Description of the Municipality of Milis

(Italiano) Milis è un comune della Sardegna nella provincia di Oristano. Sorge nella regione del Campidano di Oristano a ridosso della catena montuosa del Montiferru, in un territorio ricco di acque sorgive.

(Italiano) Milis è un paese ad economia agricola con una grande produzione di arance e della superba vernaccia. Già dai secoli passati i monaci camaldolesi di Bonacardo iniziarono lo sfruttamento del territorio, ricco d'acqua, impiantandovi vari tipi di coltivazioni.
Nella zona di Milis sono presenti varie testimonianze storiche, come i nuraghi Canale, Cobulas, Mura Cabonis, Su Livariu, e Tronza.
Il borgo nacque nel XIII secolo. A Milis si trovano numerose architetture religiose: la chiesa di San Sebastiano, edificata nel '500 in stile gotico-aragonese, la chiesa di San Paolo, costruita nel XII secolo in stile romanico, la chiesa di Santa Vittoria, al cui interno sono state rinvenute alcune tombe del VI-VII secolo, anche sede della confraternita dello Spirito Santo, la Chiesa di San Giorgio, costruita verso la metà del '600, la Chiesa della Madonna del Buon Cammino, sorta nell'Ottocento, la Chiesa di San Pietro in Vincoli di Milis Pizzinnu, chiesa campestre del 1300, e il Cimitero di guerra, che sorge all'interno del cimitero paesano, presso la chiesa di San Paolo, dove sono sepolti soldati e civili italiani e tedeschi morti durante il bombardamento alleato dell'aeroporto militare nel 1943. Nel paese sono presenti anche architetture civili di pregio: il Palazzo Boyl, costruito nel XVII secolo e utilizzato come residenza estiva dai marchesi Boyl, che ha ospitato personaggi importanti come Carlo Felice e Carlo Alberto di Savoia, il generale La Marmora, Gabriele d'Annunzio e Honoré de Balzac. Nel palazzo è ospitato il "Museo del Costume e del Gioiello Sardo" che illustra la trasformazione del costume sardo in ambito oristanese per un arco di circa duecento anni. Nel cortile del palazzo si trova un anfiteatro in granito e pietra che può ospitare diverse centinaia di persone. All'ingresso di Milis è visibile Villa Pernis, costruita alla fine dell'Ottocento per l'allevamento dei cavalli destinati all'esercito regio. Oggi è stata in parte restaurata per ospitare un centro di servizi per il turismo.
Le manifestazioni principali organizzate a Milis sono la Sagra dei Ceci a marzo, la Sagra della Pecora il 24 giugno, la Rassegna Regionale dei Vini Novelli a novembre, il Festival Internazionale di Danza e Musica Etnica La Vega ad agosto, con la partecipazione di numerosi gruppi etnici di tutto il mondo.

Map of the municipality of Milis