Descrizione del comune di Gairo

Gairo è un comune della Sardegna nella provincia dell'Ogliastra. Sorge sul versante di una ripida gola, in un territorio dai paesaggi mozzafiato, ricco di grotte e splendidi monumenti naturali.

A Gairo si possono visitare Il tacco calcareo di monte "Perda 'e Liana", "Taccu Isaira", la Grotta Taquisara, la grotta di "Sa Rutta 'e Su Marmu" e quella di "Sa Rutta 'e Is Ossus", e le spiagge di Su Sirboni e Coccorrocci. Rinomate le prelibatezze della cucina locale, tra i quali i saporiti "Is Culurgionis", "Is Raviolus de Arrescottu o de Pessa", ravioli di ricotta o di carne, i secondi a base di carne di cinghiale, e i dolci come gli "amaretti" e "pirighittus".
Nel territorio di Gairo sono presenti testimonianze del passato come il complesso nuragico di Serbissi, formato da varie torri, un villaggio di capanne, e due tombe dei giganti. Sono presenti anche le domus de janas di "Bacu Arista" e quelle di "Scalarrana", i menhir e i nuraghi di "Is Tostoinis" e di "Perdu Isu".
L'attuale centro è nato in seguito all'evacuazione del vecchio abitato, abbandonato a causa delle frane dovute alle grandi alluvioni avvenute tra il 1951 e il 1953. Nel paese si trovano le chiese dello Spirito Santo, in parte distrutta, situata a Gairo Vecchia, la nuova chiesa dello Spirito Santo, nel nuovo paese, la chiesa di Nostra Signora di Buon Cammino, e la chiesa campestre di San Lussorio.
Le sagre più importanti organizzate a Gairo sono quelle dedicate allo Spirito Santo, nella domenica di Pentecoste, e la festa di agosto in onore della Madonna della Neve.

Mappa del comune di Gairo